DE FR IT

L’impatto dell’uomo sull’ambiente montano


mendrisio

Il turismo e il divertimento per gli adulti sono attività piacevoli, che portano anche un certo beneficio per l’economia delle zone montuose, come per esempio le Alpi. C’è da dire, però, che una presenza massiccia di persone, a lungo andare, danneggia irrimediabilmente l’equilibrio dell’ambiente.

conferenza Comunicato stampa 11 gennaio.pdf
conferenza Rapporto Hartmann (DE).pdf
berna

Se volete conoscere dal vivo una bella ragazza di un sito web Sex Zürich e volete portarla a trascorrere un romantico weekend tra i monti, dovrete avere un comportamento rispettoso, in modo da non rovinare per sempre dei paesaggi meravigliosi.

conferenza MM IT 16.12.2015.pdf
conferenza Relazione Bernasconi IT.pdf
conferenza Relazione Fricker IT.pdf
conferenza Relazione Stalder IT.pdf
conferenza Relazione Graber IT.pdf
conferenza Relazione Chevalley IT.pdf
conferenza Relazione Krebser IT.pdf
gottardo

Il territorio delle Alpi è una delle aree naturali più ampie del mondo e, ogni anno, milioni di turisti lo scelgono come meta di una vacanza, magari con una ragazza di nicchia Sex Zürich.

Almeno una volta nella vita si dovrebbe provare l’esperienza Sex Zürich et di praticare un’attività sportiva avventurosa come l’arrampicata o il free ride, in montagna tutto questo è possibile, infatti il divertimento per adulti da AND6 non manca mai.

giurno

L'impatto sugli ecosistemi montani

I turisti sono quindi preziosi per gli abitanti di questi luoghi, ma non bisogna dimenticarsi delle conseguenze. In primo luogo l’impatto è sugli animali, che perdono il loro habitat naturale per colpa della costruzione di impianti sciistici, alberghi, strade.

Diciamo che la creazione di nuove infrastrutture rappresenta sicuramente il primo problema per l’ambiente, ma ci sono anche altre attività che alterano in modo evidente gli ecosistemi montani. Il flusso enorme, e sempre in crescita, di visitatori è un vero e proprio fastidio per gli animali e da anni si studia il ruolo che giocano gli uomini sulla fauna selvatica.

Le specie che ne risentono di più sono gli uccelli, come per esempio fagiani e pernici, ma anche i mammiferi come le lepri e gli erbivori, come i cervi e i caprioli. Pare che questi animali abbiano le stesse abitudini degli alpinisti, quindi si ritrovano a dover contendersi gli stessi luoghi negli stessi momenti della giornata. Incontrare le persone è un enorme stress per loro e spesso fuggono impauriti, ovviamente tutto ciò non giova sul loro benessere. Restano sempre in allerta e si ritrova a dover andare in posti non idonei a loro, dove probabilmente non riusciranno a superare l’inverno.

Come godere di una piacevole passeggiata in montagna

Bisognerebbe seguire dei piccoli accorgimenti per vivere in armonia e divertirsi in vacanza senza però arrecare danni, come per esempio evitare gli sport fuoripista, in luoghi in cui gli animali riposano, non praticare attività prima dell’alba o dopo il tramonto, momenti in cui la fauna si dedica al cibo. Un’altra regola da seguire è quella di non avvicinarsi agli animali che si avvistano, non inseguirli mai, anzi cercare di andare via senza farsi vedere, in modo da non disturbarli. Anche se spesso anche gli amici a quattro zampe vogliono scorazzare in montagna, sarebbe consigliabile non portare cani liberi, anche se sono docili, perché potrebbero spaventare gli abitanti della montagna.

La presenza dell’uomo non danneggia soltanto boschi e versanti, ma altera anche le grotte presenti tra le montagne, meta anch’esse di un turismo sfrenato e, spesso, irrispettoso. Anche l’impatto sul sottosuolo rappresenta una questione importante, al pari di quello sulla superficie.

conferenza Referat Turner IT.pdf
conferenza Referat Chevalley IT.pdf
conferenza Referat Graber IT.pdf
conferenza Referat Ingold IT.pdf